Vincitori concorso “Natale e la strada”

“I LESTRIGONI” Club fotografico Lentini, L’associazione Culturale IL MELOGRANO, con il patrocinio del Comune di Lentini hanno organizzato un concorso fotografico che ha avuto come tema “Natale e la Strada” con una sezione speciale dedicata al “IV° Presepe Vivente” ambientato nel suggestivo scenario dell’area archeologica del Castellaccio di Lentini.

La giuria composta da:
Maria Arisco, Salvatore Jannitto, Alfredo Pisano

ha decretato vincitori:

1° classificato “Natale e la strada”: Marcello Sampugnaro – Il Natale alle spalle
1° classificato “Presepe Vivente” colore: Francesco Castro – Riccardo da Lentini e il Castello Ursino
1° classificato “Presepe Vivente” bianco e nero: Paolo Polacco – Mestiere del passato

MOTIVAZIONI DELLA GIURIA

Marcello Sampugnaro – Il Natale alle spalle

Inquadratura armoniosa che evidenzia un’ottima simmetria distributiva degli elementi.
Con questa foto l’autore racconta qualcosa che emoziona e che fa anche riflettere sulle diverse condizioni umane e sul conseguente modo di vivere l’atmosfera di Natale.
Sullo sfondo il lusso di una sfarzosa vetrina, dove predomina il simbolico color rosso, esprime il benessere economico.
A questo fa da contraltare un clochard, significativamente seduto al centro della scena con le spalle al lusso della vetrina a rappresentare altre esistenze, quelle più amare. Sul suo viso si legge una strana espressione fatta di stupore per tanto irraggiungibile lusso ma anche di rassegnazione ad un confronto perdente.
Quasi un’alzata di spalle di fronte ad una ineludibile realtà e alla consapevolezza del suo “non ruolo” sociale.
Un chiaro segno del tempo che stiamo vivendo e delle sue disuguaglianze!


Francesco Castro  
Riccardo da Lentini e il Castello Ursino

Una calda luce caravaggesca investe trasversalmente un solo figurante, vestito di panni medievali, evidenziandone il profilo di un uomo pensoso e assorto nel suo lavoro creativo di tecnico che utilizza semplici strumenti antichi.
Si rilevano così, e pienamente, il tempo e il luogo dell’azione perfettamente coerenti al tema del concorso.
Inoltre viene magistralmente resa l’atmosfera natalizia con il blu di un tramonto che scende su un paesaggio punteggiato da luci che richiamano il percorso del Presepe Vivente.


Paolo Polacco  
Mestiere del passato

Punto focale di questa fotografia è il dolce viso di un ragazzo d’altri tempi, accarezzato dal fascio di luce propagato da un vecchio lume, mentre lei è intenta a intagliare una pietra bianca.
Ottima l’inquadratura della scena che evidenzia pure particolari essenziali per collocare l’azione in una remota dimensione spazio-temporale.
Affascina il gioco del chiaro-scuro che invita all’introspezione e, nel contempo, suscita sensazioni di serenità e di pace, le stesse che hanno pervaso i visitatori del raffinato Presepe Vivente sapientemente incastonato sui fianchi della collina del Castellaccio.

 


Lascia un commento

Devi effettuare l'accesso per inserire un commento